COMPOSIZIONI

11^ edizione TEATRI DI VETRO

3 novembre – 12 novembre 2017
Teatro del Lido, Ostia Lido – Piazza Anco Marzio

 

Dal 3 al 12 novembre inaugura Composizioni– 11^Teatri di Vetro al Teatro del Lido di Ostia. Il progetto accoglie l’orizzonte estetico dell’ultima generazione artistica afferente a due aree disciplinari: la composizione elettronica ed elettroacustica e la creazione coreografica di giovani danz’autori e coreografi.

Entrambe le aree disciplinari generano mondi immersivi ed esperienziali rispondendo, in modo speculare, agli approcci espressivi e artistici spontanei delle nuove generazioni. Prevedono la centralità e autenticità del corpo, sconfinano sempre più frequentemente in opere inter-disciplinali e cross-mediali affermando la libertà compositiva a partire da matrici visuali, filmiche e sonore appartenenti alla cultura collettiva del presente.


GIOVANI COREOGRAFI UNDER 35

Da venerdì 3 a domenica 5 novembre andranno in scena i giovani coreografi under 35 con otto spettacoli, che per l’occasione, si apriranno alla partecipazione di soggetti esterni a seguito di laboratori e stage rivolti ai bambini e giovani danzatori del territorio. L’obiettivo è quello di far dialogare la professione con l’amore spontaneo per l’arte. 

Venerdì 3 novembre si esibiranno in Piazza Anco Marzio alle ore 17, Yoris Petrillo con NOTHING TO DECLARE, alle ore 17.30 Maxime & Francesco con CHENAPAN.
Alle ore 21 al Teatro del LidoClaudia Rossi Valli e Tommaso Monza con un ensamble di 6 danzatori presenteranno LO SCHIACCIANOCI_Opera Fantastica in Atto unico per ensemble di danzatori e tappeto elastico.

Sabato 4 novembre andrà in scena alle ore 20 Anna Giustina con RERALITY, nato dall’osservazione dei passeggeri del treno RER parigina. A seguire alle ore 21 Dehors/Audela inaugurano la collaborazione con il musicista Simone Pappalardo nello spettacolo PIU' NEL BOSCO NON ANDREMO?.

A chiudere la programmazione domenica 5 novembre, alle ore 18, Maxime & Francesco andranno in scena con RE-GARDE e Simone Zambelli alle ore 19 con NON RICORDO. Infine Arianna Rodeghiero con IN BETWEEN.
 

MUSICA ELETTRONICA E ELETTROACUSTICA 

La sezione musicale, in programma per sabato 11 e domenica 12 novembre, delimita l'area di ricerca a opere crossmediali che nella narrazione sonora utilizzano una drammaturgia di contiguità con il linguaggio visuale: regia video, drammaturgia della percezione visiva, uso del linguaggio filmico e animazione.
Le opere sono live set attenti all’ascolto individuale e collettivo, lasciano ampio spazio all’improvvisazione e alla comunicazione empatica in un utilizzo consapevole delle tecniche musicali e della sperimentazione visuale, includendo l’utilizzo di brani poetici e letterari.
L’attuale edizione è in collaborazione con il Conservatorio Statale O. Respighi di Latina, il Conservatorio A. Casella de L’Aquila e il collettivo milanese Plunge.

 Si parte sabato 11 novembre alle ore 19,30 con il progetto d’improvvisazione MENO VETRO, di Andrea Veneri e Giovanni Tancredi, nato dall’esigenza di comunicare in modo universale tramite il suono. A seguire, alle ore 20, Simone Pappalardo dirigerà un’orchestra di musicisti del dipartimento di musica elettronica dei Conservatori A. Casella de L’Aquila e O. Respingi di Latina in FIELDS. Alle ore 21, il racconto audio-visivo “Singularity - The History of the Universe” di Outpostlive/Vjit proietterà il pubblico in un viaggio senza tempo, ripercorrendo le principali tappe della storia dell’Universo. A chiudere la prima serata alle ore 22 l’artista greco Novi Sad, programmato in collaborazione con Plunge, insieme a Isaac Niemand porta al Teatro del Lido un progetto audio- video: la prima parte è basata su un'ampia gamma di fenomeni sonori catturati in Islanda, la seconda, su registrazioni di vibrazioni dei ponti di Manhattan e Brooklyn a NYC.

 La giornata di domenica 12 novembre inizia alle ore 18 con un progetto di scouting e valorizzazione dei giovani talenti appena diplomati o prossimi al diploma. Due allievi del Conservatorio Ottorino Respighi di Latina, presentano in prima assoluta due composizioni acusmatiche “Viderunt Omnes” e “Caduta”. Alle ore 18.30 i Granato presenteranno il loro primo lavoro CORRENTE. A seguire, alle ore  19.30 l’elettronica di Pier Paolo Cipitelli, i recital straniati a tratti barocchi di Ida A. Vinella, le eleganti rarefazioni video di Silvia Sbordoni e la poesia violenta e musicale di Ivan Schiavone confluiranno in un unico lavoro sulla figura di Cassandra nella poesia sonora WINTERREISE.  Chiuderanno la serata alle ore 20.30 il duo Breaking Wood e Walter Paradiso con CALL TO MIND.

 ***

 Composizioni è realizzato a Ostia, Municipio X, in collaborazione con il Teatro del Lido che ha sede all’interno della ex colonia marina Vittorio Emanuele III e che ospita, oltre al teatro, diverse attività di utilità sociale e culturale.  Il Teatro vede direttamente coinvolte quindici associazioni del territorio. La scelta di realizzare il progetto al Teatro del Lido ha l’obiettivo di far incontrare i linguaggi scenici dei giovani coreografi con il pubblico, in particolare giovane, che vive nel contesto urbano periferico di Ostia Lido. La doppia offerta di spettacoli e laboratori costruisce un’opportunità di reale incontro tra artisti e pubblico.

Categoria principale: Festival
Categoria: News

I Luoghi

I LUOGHI DI SPETTACOLO

TEATRO VASCELLO 
Via Giacinto Carini 78

CENTRALE PRENESTE teatro
Via Alberto da Giussano 58 (Pigneto)

CARROZZERIE N.O.T
Via Panfilo Castaldi 28/a

FONDAZIONE VOLUME!
Via di San Francesco di Sales 86 (Trastevere)

CENTRALE PRENESTE
Via Alberto Da Giussano 58

BRANCACCINO
Via Mecenate 2

TEATRO DEL LIDO DI OSTIA
Via delle Sirene 22

 

e nelle LIBRERIE

TUBA
Via del Pigneto 39/A

GIUFA'
Via degli Aurunci 38

Chi c'è on-line

Abbiamo 44 visitatori e nessun utente online

Fun Supersized