Esposizioni

EYE OF THE BEHOLDER

Una fotografia è per sua natura la selezione di una porzione di realtà.
Il fotografo sceglie, più o meno consapevolmente, compone la foto usa la prospettiva, la luce, il tempo per selezionare e proporci un pezzo di realtà, per come lui la vede.
La foto di scena propone la stessa operazione restituendoci una visione di uno spettacolo: la riflessione su una riflessione, un atto creativo di un atto creativo.
Ho scelto queste foto cercando una coerenza estetica all’interno del lavoro dei fotografi che vi sottoponiamo.
Ogni fotografo imprime nel proprio lavoro uno stile, la sua personalità, ne ho cercato i tratti che potessero entrare in comunicazione con quelli degli altri, perché ci fosse un’armonia generale. Ritengo che questo possa meglio raccontare 7 anni di festival, in cui il lavoro di ricerca estetica sul contemporaneo è stato pure teso a trovare un linguaggio armonico nel sul insieme e coerente con i contenuti.
Buona Visione

Eva Tomei

 

___________________________________________________________________________________________________________

APRILE GIUGNO 2012 ARTI SCENICHE IN VIDEO

VIDEOTEATRO VIDEODANZA
aprile-giugno 2012

Il progetto di monitoraggio e diffusione del videoteatro nasce dall’esigenza di conoscere le linee di ricerca, le estetiche e i contenuti che abitano il linguaggio del videoteatro (già nel 2011, all’interno dell’attività di OFFICINA1011, con il bando DOPPIAV realizzato in collaborazione con Cie Twain).
La sezione ARTI SCENICHE IN VIDEO all’interno della 6° edizione del Festival Teatri di Vetro, è dedicata ad artisti e compagnie professionali del territorio nazionale che hanno scelto questa forma espressiva. Il monitoraggio del Videoteatro avviene contestualmente all’Avviso pubblico per il Festival. La selezione viene effettuata dalla Direzione artistica affiancata dal video artista Daniele Spanò in qualità di consulente.
La sezione ha la finalità di diffondere il vivace patrimonio creativo contemporaneo e di approfondirne le tecniche più attuali di regia e ripresa filmica e realizza diversi formati di fruizione: visione con libero accesso per il pubblico in postazioni video posizionate all’interno del foyer del Teatro Palladium.

Fun Supersized